Una cinquina da dimenticare

26 novembre 2017 23:11
   

Una partita che nessuno potrà mai dimenticare la clamorosa caduta mette in discussione il prosieguo del campionato per i cinque gol subiti in una sola partita e 8 in 13 e tutte nel secondo tempo. Il Potenza dopo  i primi minuti con due buone occasioni per il Picerno si sveglia e chiude il tempo in vantaggio per  2 a 0 Franca al 22′, Di Somma al 38′. Inizio secondo tempo Arleo stravolge la squadra con tre cambi e subito comincia la rimonta per i Melandrini con il 3-4-3 senza Cruz ma con Boye e Morra che vanno ad affiancare il folletto Esposito e al 9′, il picernese Emanuele Esposito ha riaperto il match mentre Agresta poco dopo riportava la partita in parità al 15′ con una punizione all’incrocio dai 25 metri. Il Potenza resta in dieci per l’espulsione di capitan Gennaro Esposito(senza aver fatto il fallo) ma  nonostante l’uomo in meno la squadra di Ragno riesce a portarsi in vantaggio al 27′ con Bertolo che con una sforbiciata in mischia fa impazzire di gioia i  tifosi. Franzese (al 33 di testa), poi con capitan Esposito (al 38′ su penalty per un fallo di mani) ribalta tutto e si porta sul 4-3.Morra chiude la sfida sul 5 a 3 grazie ad uno spunto personale.